Choose your language

Studio legale in Mantova
assistenza legale qualificata

Al fine del decorso del "termine breve" di impugnazione, la notificazione della sentenza alla Pubblica Amministrazione deve indicare le generalità del difensore ove l’ente è domiciliato

Autore: Francesco Tedioli

Il testo integrale della nota è pubblicato su Euroconference LEGAL, 15 dicembre 2020.

Con la sentenza 30 settembre 2020, n. 20866, le Sezioni Unite della Corte di cassazione stabiliscono che la notifica della sentenza di primo grado, senza alcuna menzione del difensore, deve ritenersi inidonea a far decorrere il termine breve per impugnare, con conseguente erronea declaratoria di inammissibilità dell’appello.

A fondamento della propria decisione, la Suprema Corte specifica che, solo qualora l’atto sia dotato di tutti i requisiti formali minimi univoci sopra enunciati, la notificazione si perfeziona e sollecita validamente un’eventuale impugnazione entro il termine breve. notificazione sentenza alla pa

E’, quindi, indispensabile che il procuratore sia menzionato nella notifica, o che sia, con immediatezza, percepibile come destinatario dell’atto, pur senza necessità che il notificante usi formule sacramentali o sia assoggettato a formalismi eccessivi.

Al contrario, la notifica errata, fatta personalmente alla parte, senza alcuna menzione dell'univoca direzione a quel procuratore, non può avere il medesimo effetto, neppure nel caso in cui la stessa sia eseguita in un luogo che sia, al medesimo tempo, sede di una pubblica amministrazione, sede della sua avvocatura interna e domicilio eletto per il giudizio.

In tale ipotesi opera, quindi, l’ordinario termine semestrale, che si applica in assenza di notificazione. Il nominativo del difensore nell’intestazione della sentenza non comporta che la notifica sia diretta univocamente a quest’ultimo e, quand’anche il titolo sia dal medesimo ricevuto, non attiva il suo onere di impugnazione. Questo principio di diritto pare non operare, invece, nel caso più generale in cui, ferma la mancanza di indicazione del nominativo del procuratore nella relazione di notifica, l’atto sia diretto presso il suo studio professionale, diverso dalla sede o residenza del cliente.

« Precedente | Successiva »