Se l’ordinanza con la quale il Presidente del Tribunale dà i provvedimenti di cui all’art. 708 c.p.c. o il giudice istruttore li modifica sia titolo idoneo ad iscrivere ipoteca giudiziale

Processo di separazione: ordinanza presidenziale


L’Autore tratta della questione concernente la natura dell’ordinanza ex art. 708 del codice di procedura civile, con la quale il Presidente del Tribunale, in un processo di separazione, adotta le misure provvisorie, di carattere patrimoniale, ritenute opportune nell’interesse dei coniugi o della prole, nonché la natura dell’ordinanza emessa dal giudice designato che modifica i predetti provvedimenti.

studium iuris

In particolare, l’Autore dà atto delle osservazioni che sono state promosse in sede dottrinale e giurisprudenziale circa la possibilità di ritenere le ordinanze ex art. 708 c.p.c. titoli esecutivi idonei per iscrivere ipoteca sui beni dell’obbligato.

Infine, l’Autore, dato atto del principio, comunque insuperabile, della tassatività dei titoli idonei a iscrivere ipoteca giudiziale e dell’assenza di un’espressa previsione normativa che autorizzi la costituzione della garanzia reale per le ordinanze ex art. 708 c.p.c., riporta alcune sue riflessioni conclusive al riguardo.

  • artt. 156, 158 c.c.
  • art. 186 quater c.p.c.
  • art. 708 c.p.c.
  • art. 189 disp. att. c.p.c

Il testo integrale della questione è pubblicato su Studium Iuris, 2004, , fasc. 11, pagg. 1427-1428.

Autore: Francesco Tedioli

Please wait while flipbook is loading. For more related info, FAQs and issues please refer to DearFlip WordPress Flipbook Plugin Help documentation.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *