Diritto Agrario

Assistenza legale al settore agricolo sin dal 1969

Fin dalla sua fondazione, lo Studio Legale Tedioli vanta una vasta esperienza nel diritto agrario.  Da anni, fornisce assistenza legale a coltivatori diretti, imprenditori agricoli, proprietari terrieri, allevatori, viticoltori, caseifici, consorzi agrari e confederazioni agricole.

In particolare, presta consulenza nella redazione di contratti di affitto (o, meglio, convenzioni assistite in deroga, ai sensi dell’art. 45, L. 203/1982) e vendita di fondi rustici, valutando l’esistenza di diritti di prelazione a favore del conduttore o del proprietario coltivatore diretto dei terreni confinanti.

Nello stesso modo, ha maturato una specifica competenza nella preparazione di contratti di locazione di capannoni e stalle per allevamento del bestiame; di cessione, a vario titolo, di aziende agricole, quote sociali ed agriturismi; nel conferimento di terreni in società e nella redazione di contratti di soccida.

Centrale a biomasse
quote latte

Potrete ricevere pareri in materia di diritto di prelazione e riscatto (individueremo i possibili aventi diritto e se esistano le condizioni di legge per il loro esercizio), indennizzo per “migliorie“, rilascio di fondi rustici, recesso dall’impresa familiare e da società cooperative.

Per meglio assicurare il recupero di canoni o di altri crediti,  possiamo richiedere provvedimenti di sequestro agrario e di pignoramento dei frutti o del contributi percepiti dall’impresa agricola.

Affrontiamo, frequentemente, controversie connesse a diritti reali, successioni ereditarie che contemplino anche la proprietà e/o la conduzione in forma individuale o societaria di aziende agricole ed assistiamo i nostri clienti nello scioglimento, spesso contenzioso, delle comproprietà di fondi rustici.

Prestiamo, inoltre, assistenza nei tentativi di conciliazione ex art. 46, L. 203/1982, avanti gli (ex) Ispettorati Provinciali dell’Agricoltura (ora Avepa) e nella fase giudiziale, avanti le competenti Sezioni Specializzate Agrarie.

Negli ultimi anni, la nostra attenzione si è concentrata sulle varie questioni originate dalla gestione delle imprese agroenergetiche, dedite alla produzione di biomasse o di energia da fonti fotovoltaiche.

In relazione agli impianti agrivoltaici, prestiamo consulenza nella redazione di lettere di intenti tra il proprietario di terreni agricoli e i progettisti o le società sviluppatrici. Ottenuto il preventivo di connessione, elaboriamo contratti preliminari, con le società investitrici, volti al trasferimento del fondo o alla costituzione del diritto di superficie. Tali contratti sono generalmente condizionati all’ottenimento dell’autorizzazione a realizzare l’impianto e/o alla sua ammissione all’incentivazione. La nostra attenzione, oltre che sui vari aspetti procedimentali, si focalizza sui rapporti con eventuali conduttori e sull’esistenza di diritti di prelazione sul fondo.

Abbiamo, infine, predisposto impugnazioni, avanti i T.A.R ed il Consiglio di Stato, di atti e provvedimenti amministrativi, compresi quelli dell’A.G.E.A., in tema di prelievo supplementare e di quote latte.

Manteniamo costante attenzione alle novità legislative e giurisprudenziali, con frequenti aggiornamenti alla sezione dedicata alla materia agraria e la redazione di commenti ed altre pubblicazioni.

allevamento di bestiame

Di cosa ci occupiamo?

  • Consulenza nella vendita

    di fondi rustici, valutando l’esistenza, o meno, di diritti di prelazione a favore di terzi.

  • Assistenza nella redazione

    di convenzioni assistite in deroga, a maggior tutela dei diritti del proprietario o del conduttore dei terreni agricoli

  • Rappresentanza in giudizio

    nelle controversie agrarie di rilascio, recupero canoni ed altri crediti, indennizzo per migliorie.

  • Assistenza nelle controversie

    di esercizio del diritto di prelazione o di riscatto, tanto in favore delle parti contrattuali, che dei terzi.

  • Consulenza generale

    ad allevatori, viticoltori, caseifici, consorzi agrari e confederazioni agricole.

  • Assistenza

    nelle divisioni volontarie o contenziose del patrimonio in comproprietà, nel quale sono presenti anche fondi rustici.

Le nostre pubblicazioni